Claudia (emo_globina) wrote,
Claudia
emo_globina

...

Va meglio. Perché alla fine è giusto così, no? E' normale. Il tempo passa, lenisce il dolore, attenua la mancanza. Eppure lui è sempre qui. In ogni abitudine. Apro piano il cancello perché penso che lui sia esattamente dietro, guardo il muretto perché lo penso ad aspettarmi. Come ha sempre fatto. E' l'abitudine. Mia madre gli mette da parte ancora il macinato, quello che amava più di ogni altra cosa. Ogni tanto mi sembra di sentire un miagolio strascicato, quando accarezzo un gatto immagino il suo pelo morbido. No, non è passata. Ogni tanto riaffiora il suo ricordo. Quando qualcuno parla del suo gatto, sorrido, riconosco la luce nei suoi occhi. La stessa luce che dovevo avere io, parlando di lui. E' solo un gatto, mi dico. Ma per quanto possa sembrare ridicolo agli occhi degli altri, lui non era un gatto. Era il mio gatto. Era qualcosa di più. Ringrazio me stessa per ogni singola foto scattata di lui, per ogni atto di vanità nel volerlo mostrare al mondo. Perché oggi è l'unica cosa che mi rimane di lui, l'unico ricordo che la mia vista si può concedere.
Subscribe
  • Post a new comment

    Error

    default userpic

    Your reply will be screened

    Your IP address will be recorded 

    When you submit the form an invisible reCAPTCHA check will be performed.
    You must follow the Privacy Policy and Google Terms of use.
  • 3 comments